Prossimamente con Etnaviva

Riepilogo dei prossimi appuntamenti di Etnaviva

il fine settimana (28-29 aprile) a Rocca Busambra è stato rinviato a data da destinarsi


Martedì 1° maggio si recupera il Cammino di Cicirello

appuntamento ore 8:45 a Grotta Comune di Trecastagni, lungo l’antica via di transumanza – in circa 3 ore raggiungeremo contrada Cassone a 1500 metri di quota dove (per chi lo desidera) gli scout organizzeranno il consueto pranzo campagnolo prenotabile a 12,50 euro. In alternativa pranzo a sacco e giretto nel bosco di faggi. La discesa avverrà da un percorso più veloce e parzialmente diverso in circa 2 ore


Sabato 5 maggio

ore 18:30 auditorium parrocchiale di via Roma a Zafferana, importante workshop di presentazione del Sentiero delle Ginestre con la presentazione di un video di Gianmaria Musarra da noi sponsorizzato e gli interventi di esperti di sentieristica


Domenica 6 maggio

Siracusa, visita guidata del museo Paolo Orsi

Partenza ore 8,30 rifornimento agip sulla tangenziale

La prima parte della giornata sarà dedicata alla visita guidata del museo P. Orsi, il museo, tra i più ricchi di Europa, comprende reperti risalenti ai periodi che vanno dalla preistoria all’età greco romana ed ellenistica, ai quali si aggiungono reperti cristiani e bizantini ed un prestigioso “Medagliere” con preziosisssime monete.

Dopo la pausa pranzo, che consumeremo in libertà, è prevista una passeggiata tra le vie di Ortigia con visita al quartiere ebraico accompagnati dal nostro socio e amico Nello Triolo.

L’ingresso al museo è gratuito, mentre parteciperemo al compenso per la guida in base al numero dei partecipanti.

E’ necessaria  la vostra adesione entro venerdi 27, al file di organizzare adeguatamente la giornata

Responsabili Lucia Guarneri e Nello Triolo.


 

MAGGIO – E’ tempo di Vivisentiero – sabato 12-domenica 13

SABATO12 maggio ripercorreremo la più distruttiva colata del Novecento.
Faremo esattamente come la lava, partiremo dal rifugio Citelli per raggiungere la frattura alta e da lì – fra cronaca vulcanologica e partecipazione popolare – inizieremo a discendere rivivendo i giorni di quel lontano novembre del 1928 quando la lava dell’Etna sommerse uno dei più popolosi centri del versante ionico.

Appuntamento sabato 12 maggio alle 9,30 nel piazzale antistante il rifugio Citelli.
Ampio percorso per goderci le bellezze di questa zona dell’Etna tra rarità botaniche, colate, piste e sentieri sino alle bocche base di quell’evento eruttivo a circa 1200 metri di quota.
Per capire meglio quello che avvenne ascolteremo la voce di esperti e studiosi che hanno approfondito quelle giornate terribili.
Andremo alla ricerca degli altarini che raccontano i mesi successivi, lo scampato pericolo per qualcuno, mentre altri avevano ormai perso tutto.
In tutto circa 15 chilometri il primo giorno.
Pernottamento, cena e colazione presso l’hotel Vecchi Crateri.

Domenica 13 maggio continueremo ancora in discesa proprio come la lava ma, questa volta il nostro obiettivo sarà innanzitutto quello di rivivere la partecipazione delle popolazioni al drammatico evento, utilizzando anche l’itinerario del pellegrinaggio religioso che ancora oggi viene compiuto dagli abitanti di Sant’Alfio. Passeremo dal Castagno dei 100 cavalli che rimase lontano da quella colata ma che resta il monumento naturale più conosciuto della zona e dopo una sosta proseguiremo verso le ripide timpe che decretarono l’accelerazione della colata e la fine del dinamico centro agricolo e industriale di Mascali. Nel vallone di Pietrafucile ritroveremo la “nostra” colata, dopo aver utilizzato strade asfaltate secondarie ma anche qualche spezzone di antiche mulattiere ed infine la nostra discesa sulle tracce della lava si arresterà dalle parti di Nunziata a circa 200 metri di quota. Avremo così percorso altri 15 chilometri accompagnati da magnifici scorci panoramici, voltandoci indietro potremo vedere lassù in alto l’area in cui l’Etna in quei giorni emetteva continui boati e ……. ovviamente il punto di partenza del nostro VIVISENTIERO!

Quota di partecipazione 63 euro comprensiva di mezza pensione e colazione a sacco della domenica.
Indispensabile la prenotazione entro il 4 maggio. Posti limitati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per lasciare un commento puoi registrarti al sito oppure compilare i campi di seguito.

Se sei già registrato, fai login: Login