domenica 20 marzo a SCICLI

Scrive Elio Vittorini nel suo romanzo Le città del mondo:

« La città di Scicli sorge all’incrocio di tre valloni, con case da ogni parte su per i dirupi, una grande piazza in basso a cavallo di una fiumara, e antichi fabbricati ecclesiastici che coronano in più punti, come acropoli barocche, il semicerchio delle altitudini……….. »

Scicli si caratterizza in Sicilia per il decoro urbano del suo centro, riconosciuto Patrimonio Unesco per gli elementi tardo barocchi, e per il felice fondersi delle sue case in un ambiente naturale particolarmente suggestivo, come ben colto dalle parole di Elio Vittorini nelle prime pagine del suo libro incompiuto “Le città del mondo”.

Nostro obiettivo è conoscere il tessuto periurbano delle “cave” al fine di meglio apprezzare il tessuto del centro storico. Alterneremo colline e valloni con scorci di particolare bellezza dal punto di vista paesaggistico, ambientale e storico.

La visita della cittadina, prevista nel pomeriggio, consentirà di cogliere alcuni scorci cari al commissario Montalbano.

Appuntamento ore 7,30 presso distributore Agip sulla tangenziale CT – SR

puntuali …… stile cu c’è c’è ……….

Difficoltà media – quindi abbigliamento “a cipolla” ma sempre da trekking ….. trekking urbano – PRANZO A SACCO

Durata circa 4 ore con visita dei colli di Scicli e dei monumenti che vi si trovano

Ulteriori info a Enzo Agliata v.agliata@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per lasciare un commento puoi registrarti al sito oppure compilare i campi di seguito.

Se sei già registrato, fai login: Login